LEA non assicurati in Campania neanche per il DIABETE MELLITO




Intendiamo segnalare alle Istituzioni Regionali della Campania, agli Ordini dei Medici, agli Organismi Regionali dei Sindacati dei Medici, alle Organizzazioni dei Pazienti che il NOMENCLATORE TARIFFARIO REGIONALE non comprende alcune prestazioni previste dal NOMENCLATORE TARIFFARIO NAZIONALE. La conseguenza è che per tali prestazioni, che nel resto d’Italia sono definite da una tariffa precisa e su cui gli assistiti pagano un ticket o non pagano se esenti, nella nostra Regione i pazienti pagano un prezzo definito dal libero mercato. Particolarmente odiosa è la situazione di alcuni pazienti esenti per patologia che si ritrovano a dover pagare per intero alcuni di questi esami previsti in esenzione dal Ministero della Sanità.

Segnaliamo ad esempio l’esenzione per patologia 013, diabete mellito, malattia cronica che prevede tra l’altro in esenzione le seguenti prestazioni non previste, INVECE, dal nomenclatore tariffario regionale:

95.03.3          TOMOGRAFIA RETINICA (OCT) a luce coerente.

99.99.2          MONITORAGGIO DINAMICO DELLA GLICEMIA (HOLTER GLICEMICO)

90.41.8          TIREOTROPINA (TSH) TEST REFLEX

Auspichiamo una rapida inclusione di queste, come di altre prestazioni non presenti, nel nomenclatore tariffario regionale evitando discriminazioni per i pazienti residenti in Regione Campania.

Filippo D’ADDIO

Presidente SNAMI CASERTA       

Informazioni aggiuntive