Mele Annurche, uno scudo contro il colesterolo cattivo. Martedì 6 marzo 2018 ore 16.00 presso l'Ordine dei Medici di Caserta

 

 

Fanno scudo a patologie dei tempi moderni, come quella del colesterolo cattivo le Melannurca Campana Igp. La piccola e saporita mela campana, a Indicazione geografica protetta, risulterebbe ottima per combattere il colesterolo in eccesso, secondo uno studio dell'Università degli Studi Federico II di Napoli, Dipartimento di Farmacia, che dai polifenoli estratti dalle mele rosse e coronate d'oro ha ottenuto due prodotti nutraceutici in avanzata fase di sperimentazione sull'uomo.
Questa ricerca in campo nutrizionale e farmaceutico si rileva già un valore aggiunto per le imprese agricole ortofrutticole.

Tutte le mele contengono polifenoli, ma le cultivar Annurca e Rossa del Sud coltivate sotto l'egida della Melannurca Campana Igp hanno un elevatissimo contenuto di un gruppo di polifenoli, le Procianidine, molto superiore a qualsiasi altra cultivar di mela oggetto sino ad oggi di studi. Questo dato di fatto ha consentito di mettere a punto un prodotto nutraceutico in grado di ridurre del 28,8% il colesterolo totale ed incrementare l'espressione delle HDL del 60%".

Il Dipartimento di Farmacia della Università Federico II di Napoli, con il lavoro del direttore, il professor Ettore Novellino, ha messo a punto il preparato nutraceutico.

Martedì 6 marzo 2018 ore 16.00 il professore Ettore Novellino illustrerà lo studio e proporrà ulteriori iniziative presso l’Ordine dei Medici di Caserta.

I colleghi sono invitati.

Informazioni aggiuntive