Le guardie pediatriche: l’esposto dei medici di Continuità Assistenziale

Cari Colleghi,

in allegato potete leggere l’esposto redatto da alcuni Colleghi di Continuità Assistenziale, tra cui il sottoscritto, alla Corte dei Conti.

Naturalmente nessun dissidio con i Colleghi Pediatri, ci mancherebbe altro.

Ma il provvedimento sottoscritto dalla Regione Campania è veramente una spaventosa idiozia, poiché, secondo l’opinione degli scriventi, non consegue l’obiettivo dichiarato di intercettare i codici bianchi sul territorio. Massima collaborazione con la Pediatria, tenuto conto che “istituzionalmente” è un’eternità che i notturni, festivi e prefestivi i medici di Guardia Medica si occupano dei bambini.

Ma il fatto che il collega Pediatra “veda” i bambini dalle 8 alle 20 (sovrapponendosi ai medici di C.A.), e la notte, viceversa, se ne tornino a casa, ci sembra veramente un’enormità. Si faccia come in Lombardia: Guardie mediche pediatriche tout court, e non se ne parli più!! E poi, le faranno le domiciliari …?

 

Saluti,

Antonio Merola

 
 
 

Informazioni aggiuntive