Organigramma

S.N.A.M.I. SEZIONE DI CASERTA

Organigramma - ELETTI e NOMINATI PER IL TRIENNIO 2019 – 2022

ASSEMBLEA PROVINCIALE ELETTIVA del 7/3/2019 
CONSIGLIO PROVINCIALE del 7/3/2019
ESECUTIVO PROVINCIALE del 7/3/2019

 

Verbale n. P40_07.03.2019_Verbali_Ass.Prov._Cons.Prov._Esec.Prov

 

 

Consiglieri Provinciali Eletti
1. Dott. BUONO NICOLA
2. Dott. D’ADDIO FILIPPO
3. Dott. DE CHIARA GIOVANNI
4. Dott. FARINARO CARMINE
5. Dott. FOLCO GIUSEPPE
6. Dott. MEROLA ANTONIO
7. Dott. ORLANDO PASQUALE
8. Dott.ssa ARENA DOMENICA

Cooptati dal C.P.

Dott. Massara Giorgio
Presidente Regionale
Dott. Ernesto Torcinaro
Responsabile Nazionale Dirigenza Medica     
Primi non eletti (in ordine):
Dott. Agresti Virgilio
Dott. Vittorio Troisi


Revisori dei Conti
Dott. Ciro Pascarella
Dott. Martucci Angelo
Dott. Mirra Baldasarre
Dott. Petrazzuoli Ferdinando(Presidente)

Delegati Congressuali  naz. eletti di diritto
Dott. Merola Antonio
Dott. Orlando Pasquale
Dott. Nicola Buono
Dott. D’ADDIO FILIPPO (di diritto)

Supplenti
Dott. Correra Alessandro
Dott. Ferdinando Petrazzuoli
Dott. De Chiara Giovanni
Dott. Torcinaro Ernesto

Esecutivo Provinciale (eletto dal C.P.)
1. Dott. D’ADDIO FILIPPO (eletto dall’E.P.)
Presidente Provinciale
2. Dott. MEROLA ANTONIO
Segretario Organizzativo
3. Dott. BUONO NICOLA
Tesoriere
4. Dott. ORLANDO PASQUALE
Vice Presidente
5. Dott. FOLCO GIUSEPPE
Addetto Stampa

Responsabili di Settore
(nominati dal C.P su proposta del Presidente Prov.le)


A.P.: Dott. Lombardi Valerio
C.A.: Dott.ssa Arena Domenica
Med. Servizi: Dott. Giovanni De Chiara
118: Dott. Nicolino De Iorio
Dirigenza: Dott. Agresti Virgilio

Medicina del Lavoro
Dott. Troisi Vittorio

Aggiornamento e Società Scientifiche
Dott. Sauro Alfonso

Aggiornamento Aziendale Istituzionale
Dott. Giuseppe Giuliano


Medicina Penitenziaria:
Dott.ssa Scognamiglio Paola



Delegati Regionali
:
Presidente Prov.le Dott. D’Addio Filippo;
Presidente Regionale Dott. Giorgio Massara;

Segretario Organizzativo Dott. Merola Antonio

 


 

La diagnosi secondo il decreto di appropriatezza prescrittiva

Il decreto di appropriatezza prescrittiva del 09/12/2015 pubblicato il 20/1/2016 abolisce completamente il ruolo del medico: da adesso in poi per fare diagnosi basterà incrociare come in una battaglia navale ciò che è scritto nelle tabelle degli allegati del decreto con le  definizioni di “condizioni di derogabilità”, “indicazioni di appropriatezza prescrittiva”, “specialista”, “vulnerabilità sociale”, “vulnerabilità sanitaria”, con l’utilissimo completamento dato dalla definizione di  “sospetto oncologico”, sempre stabilite dallo stesso decreto.

Per fare questo non serve un medico, non ci vuole neanche un laureato in medicina, basta un qualunque impiegato con titolo di studio di scuola secondaria.

Anche perché un medico sa bene che spesso il paziente riferisce sintomi e condizioni più complesse e numerose di quelle previste e classificate nel decreto: in questo caso cosa deve fare? Una interrogazione al Governo, alla Regione o alla ASL per sapere come comportarsi? O può improvvisare?  La definizione di  “sospetto oncologico”: bisogna considerare tutti i criteri espressi, ne basta uno, oppure quanti ne devono essere?

Ma allora perché ci vuole ancora il medico? Per continuare ad addossare a Lui la responsabilità della Diagnosi!

Ricordiamo a tutti noi che questo decreto è stato fatto contro la volontà dell’Ordine dei Medici, contro le opinioni espresse da tutti i Sindacati Medici: certo adesso è legge e si sa “dura Lex……. “, la rispetteremo.

Ma adesso l’onere della prova è loro, dei nostri burocrati e dei nostri politici (ma c’è differenza?) nazionali regionali e aziendali, saranno loro a dover attuare tutte le procedure per rendere attuabile l’inattuabilità del decreto: chiedo solo a noi stessi di non dare mai neanche il minimo di aiuto o collaborazione a costoro.

Siccome molti dei concetti espressi nel decreto non hanno alcuna caratteristica di ordine strettamente  “medico” e quindi vanno oltre la competenza del medico clinico per cui noi siamo stati convenzionati con il SSR , pretendiamo che la Regione Campania e la ASL Caserta si facciano carico di tali responsabilità con procedure chiare sia per i medici prescrittori che per i pazienti/utenti/assistiti.

Dal Presidente Regionale riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente allegato sull’appropriatezza prescrittiva.

Filippo  D’ADDIO

SNAMI CASERTA

Tabelle esenzioni 2015

ESENZIONI  REDDITO   NAZIONALI e REGIONALI         REGIONE CAMPANIA                           

Liberamente tratte dal decreto n. 32 BURC  del 31/3/2015

Filippo  D’ADDIO

 

Tipo esenzione

criteri

PRESENZA PATOLOGIA CRONICA

VANTAGGI  FARMACEUTICA

E01

 

Età < 6 anni o  > 65 anni

Reddito < 36151,98  euro

NO

Nessun vantaggio

E02

Scrivo E02

Disoccupati con reddito familiare < 8632,31 e loro familiari a carico

no

Nessun ticket

E03

Scrivo E03

Titolari di assegno (ex pensione) sociale e familiari a carico

no

Nessun ticket

E04

Scrivo E04

Titolari di  pensione al minimo  e familiari a carico con reddito < 8263,31, se c’è coniuge reddito portato a 11362,05, con ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico

no

Nessun ticket

 

 

Tipo esenzione

criteri

PRESENZA PATOLOGIA CRONICA

VANTAGGI  DIAGNOSTICA

E01

 

Età < 6 anni o  > 65 anni

Reddito < 36151,98  euro

no

Paga la quota fissa nazionale di 10 euro e la Quota fissa regionale di 5  euro

E02

Scrivo E02

 

no

Nessun ticket

E03

Scrivo E03

 

no

Nessun ticket

E04

Scrivo E04

 

no

Nessun ticket

 

 

ESENZIONI  DERIVATE e DOPPIE  -  FARMACEUTICA

 

Tipo esenzione

criteri

PRESENZA PATOLOGIA CRONICA

VANTAGGI  FARMACEUTICA

E01

Cod.031

Scrivo

03100L

Età < 6 anni o  > 65 anni

Reddito < 36151,98  euro

si

  • Quota fissa 1 euro
  • 0,50 euro dalla 3^ scatola nella multiprescrizione

E00 (e 031)

Scrivo

03100M

Reddito < 36151,98  euro

si

  • Quota fissa 1 euro
  • 0,50 euro dalla 3^ scatola nella multiprescrizione

E10

Scrivo

E10

persone con reddito familiare < 15000 euro e loro familiari a carico

no

Nessun ticket

E11

Scrivo

E11

Nucleo familiare di 3 persone o più con reddito familiare < 18000 euro

no

Nessun ticket

E12

Scrivo

E12

Nucleo familiare di 4-5 persone o più con reddito familiare < 22000 euro

no

Nessun ticket

E13

Scrivo

E13

Nucleo familiare > di  5 persone con reddito familiare < 24000 euro

no

Nessun ticket

E14 (e 031)

Scrivo

03100N

Reddito  > 36151,98 e < 50000 euro

si

  • Quota fissa 1 euro
  • 1,50 euro dalla 3^ scatola nella multiprescrizione

 

 

 

 

  

ESENZIONI  DERIVATE e DOPPIE - DIAGNOSTICA

 

Tipo esenzione

criteri

PRESENZA PATOLOGIA CRONICA

VANTAGGI  DIAGNOSTICA

E00 (e 031)

Scrivo

03100M

Reddito < 36151,98  euro

si

  • Solo  Quota fissa regionale    5 euro

E10

Scrivo

E10

persone con reddito familiare < 15000 euro e loro familiari a carico

no

Solo franchigia, no quota fissa nazionale, no quota fissa  regionale

E10 (e 031)

Scrivo 03100E

persone con reddito familiare < 15000 euro e loro familiari a carico

si

Nessun ticket

E11

Scrivo

E11

Nucleo familiare di 3 persone o più con reddito familiare < 18000 euro

no

Solo franchigia, no quota fissa nazionale, no quota fissa  regionale

E11 (e 031)

Scrivo 03100F

persone con reddito familiare < 18000 euro e loro familiari a carico

si

Nessun ticket

E12

Scrivo

E12

Nucleo familiare di 4-5 persone o più con reddito familiare < 22000 euro

no

Solo franchigia, no quota fissa nazionale, no quota fissa  regionale

E12 (e 031)

Scrivo 03100G

persone con reddito familiare < 22000 euro e loro familiari a carico

si

Nessun ticket

E13

Scrivo

E13

Nucleo familiare > di  5 persone con reddito familiare < 24000 euro

no

Solo franchigia, no quota fissa nazionale, no quota fissa  regionale

E13 (e 031)

Scrivo 03100H

persone con reddito familiare     < 24000 euro e loro familiari a carico

si

Nessun ticket

 

 

 

 

 

 

 

 

LO SNAMI OFFRE AI PROPRI ISCRITTI LA TUTELA LEGALE NELLE CONTROVERSIE CON L'ASL

Lo SNAMI offre gratuitamente a tutti i suoi iscritti dell’area della convenzione della Medicina Generale per il 2016 e con due anni di retroattività una assicurazione che copre le spese legali per contenziosi con la pubblica amministrazione.

Per rendere organizzativamente operativa tale convenzione è necessario che i nostri iscritti di Caserta dell’area della convenzione della medicina generale (Assistenza Primaria, Continuità Assistenziale, Medicina dei Servizi, convenzionati del 118) inviino un messaggio di posta elettronica a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   indicando il loro indirizzo e-mail e un numero telefonico di servizio.

Grazie

Filippo  D’ADDIO

PRESIDENTE SNAMI CASERTA

Iscrizioni

 

 

Scaricate il modulo di iscrizione che potrà, poi, essere inviato a mezzo fax al numero 0823 1701620  email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni aggiuntive